Assistenza Socio Sanitaria

La Residenza Torre della Rocchetta è una struttura socio-assistenziale dedicata all’ospitalità di persone anziane autosufficienti o con limitati stati di non autosufficienza; pur tuttavia appartiene ad un network sanitario – GVM Care & Research – che fa della prevenzione e della cura la propria storica mission. In Ragione di ciò abbiamo concretizzato il desiderio di offrire ai nostri ospiti servizi ed attività aggiuntive rispetto ai requisiti specifici previsti per questo tipo di residenza che riportiamo di seguito:

Assistenza sanitaria

Nella Residenza, oltre all’assistenza medica garantita agli ospiti attraverso l’accesso ai propri medici di medicina generale, è offerta l’assistenza sanitaria infermieristica H 24  per tutti i giorni dell’anno. Inoltre il medico di struttura è presente nella fascia diurna e reperibile durante la notte.

Qualora si rendessero necessari consulti specialistici la struttura, la struttura si avvale della collaborazione delle strutture sanitarie convenzionate, di consulenti qualificati, oltre alla possibilità di accedere a tutti i servizi sanitari del network GVM Care & Research.

All’interno della residenza vengono direttamente eseguiti elettrocardiogrammi (refertati mediante un servizio di telecardiologia), prelievi di sangue e di urine inviati presso laboratori convenzionati.

PIANO ASSISTENZIALE INDIVIDUALE (P.A.I.)

L’ospite che entra nella Residenza è una persona con alle spalle tutta la sua storia di vita relazionale, sociale e clinica.
Il suo passato deve essere preso in considerazione, rispettato e valorizzato.
L’ospite viene accolto nella Residenza da un comitato di accoglienza composto dalle varie figure professionali che lo accompagnano in una prima visita della struttura per familiarizzare con l’ambiente.
Si cerca in questo modo di minimizzare al massimo lo stress da istituzionalizzazione e di rendere il meno traumatico possibile il distacco dall’ambiente familiare.
Dai primi giorni di permanenza, una equipe composta dal medico, dall’infermiere professionale, dal fisioterapista, dall’animatore e dall’operatore socio-sanitario, valuta collegialmente i bisogni  sanitari, sociali, le esigenze e le abitudini di vita, ed elabora un Piano di Assistenza Individuale per fornire all’ospite un servizio che sia il più adatto a soddisfare le sue necessità.
Ci si avvale per questa stesura dei parenti dell’anziano per raccogliere tutte le informazioni relative ai bisogni, alle abitudini e alle problematiche della persona.
Questo Piano Assistenziale viene periodicamente rivisto e modificato in relazione alle mutate esigenze cliniche e personali dell’ospite.
In base a queste stesse esigenze l’equipe sanitaria rivaluta periodicamente la sistemazione più opportuna per l’ospite all’interno dei Nuclei in modo da garantire un livello di assistenza sempre adeguato. A tal proposito, la Direzione della Casa si riserva la facoltà di assegnare all’ospite una camera che sia atta a garantire la sua migliore socializzazione e tutela, tenendo conto delle esigenze della vita comunitaria. Per motivazioni di natura logistica, assistenziale ed organizzativa, la Direzione può decidere di effettuare spostamenti di stanza rispetto a quella originariamente assegnata, dopo averne data comunicazione all’ospite stesso e dal familiare di riferimento.

FASCICOLO SANITARIO E SOCIALE (FASAS)

Il FaSaS è lo strumento per la raccolta di tutta la documentazione prodotta dall’équipe multiprofessionale attiva all’interno della Residenza allo scopo di consentire e documentare la valutazione dei problemi e dei bisogni sanitari, cognitivi, psicologici e sociali di ogni singolo ospite: raccolta dati sociali, anamnesi medica, esame obiettivo, scale di valutazione, report di parametri infermieristici, monitoraggi sullo stato assistenziale.

RIABILITAZIONE

All’interno della struttura viene offerto il servizio di riabilitazione, per permettere all’anziano di mantenere e/o recuperare le sue capacità psicofisiche attraverso interventi diretti del Fisioterapista o di altri operatori che svolgono il servizio attenendosi sempre alle prescrizioni dal Medico Fisiatra il quale disporrà i necessari trattamenti individuali e di gruppo come descritti nel P.A.I
L’attività viene svolta in palestra, nei locali comuni e nelle camere.
I Fisioterapisti svolgono le proprie attività coordinandosi con il Personale Infermieristico e Assistenziale per preservare le capacità motorie e posturali dell’Ospite. Inoltre, in relazione a quanto valutato e stabilito in equipe, sotto diretto controllo medico e grazie alla collaborazione fra fisioterapista ed educatrice, si inserisce l’ospite in un piano di trattamento individualizzato che prevede sedute neuro-psicologiche mirate al recupero di funzioni cognitive quali: il linguaggio, la memoria a breve termine, la capacità di orientarsi nello spazio e nel tempo, la capacità di attenzione e concentrazione.
A+ A-
Ridimensiona i caratteri del testo
cliccando i bottoni a fianco.
OK